Vendemmia

La vendemmia è il momento in cui l’uva del vigneto, coltivata durante tutto l’anno, viene raccolta e portata in cantina per iniziare il processo di vinificazione, che trasformerà il mosto in vino. Prima di arrivare a questo importante momento, però, c’è un grande lavoro alle spalle che richiede conoscenze, tempo e dedizione.


Pigiatura

La pigiatura è l’operazione che provoca lo schiacciamento degli acini d’uva, in modo tale da portare a diretto contatto con il liquido i microrganismi che presiedono alla trasformazione del mosto in vino e si esegue con la pigiatrice.


Fermentazione

La fermentazione alcolica, o primaria, è una reazione a catena di fenomeni chimici provocata da batteri e lieviti presenti nell’uva. Durante questo processo gli zuccheri contenuti nell’uva vengono convertiti dagli enzimi e dai lieviti in alcol etilico e anidride carbonica.

Stoccaggio

Dopo la fermentazione il vino viene stoccato in botti di acciaio inox per la decantazione naturale. L’utilizzo di queste botti è scelto per la praticità e per facilità nel estrazione dei fondi, inoltre vengono utilizzate anche a fine maturazione del vino.


Maturazione e affinamento

Avvenuta la decantazione i vini giovani e di presto consumo vengono mantenuti nelle botti di acciaio per la loro conservazione, mentre i vini come il Barolo, parte del Nebbiolo e del Barbera vengono trasferiti nelle botti di legno di rovere e lasciati riposare il tempo necessario per la loro maturazione.


Imbottigliamento

L’imbottigliamento si può definire come l’ultima fase del processo enologico, in realtà rappresenta l’inizio di una nuova fase, durante la quale continua l’evoluzione e lo sviluppo del vino e che si concluderà al momento del consumo, cioè quando la bottiglia sarà aperta e finalmente versata nei calici.